Strutturare testi

Strutturare il testo con titoli e paragrafi è importante perché

  • consente di organizzare l’informazione in unità di senso indipendenti, ma correlate;
  • facilita il riconoscimento delle parti fondamentali del testo favorendo la scansione a colpo d’occhio;
  • permette a chi naviga la pagina con gli screen reader di saltare da un punto all’altro della pagina;
  • consente di assegnare uno specifico ruolo al paragrafo, elemento autonomo e generalmente breve, che può contenere all’interno più frasi: insieme formano un’unità logica di significato.

La strutturazione del testo in titoli e paragrafi

  • serve a chi scrive favorendo una più chiara organizzazione del testo e una maggiore evidenziazione dei concetti importanti;
  • serve a chi legge in quanto il testo è maggiormente percorribile dallo sguardo e consente una più rapida individuazione delle parti;
  • serve alle persone che utilizzano screen reader in quanto attraverso un tasto possono accedere alla lettura dei soli titoli scegliendo le sezioni da leggere;
  • serve a chi impagina il documento con l’elaboratore dei testi perché in questo modo può generare in automatico il sommario navigabile;
  • serve al redattore del sito web perché acquisisce una tecnica facilmente trasferibile sulla pagina web.

I titoli nel web

I titolo sono marcati attraverso i tag h1 (titolo di primo livello), h2 (titolo di secondo livello), h3 (titolo di terzo livello), ecc.

Se usi WordPress (vedi esercvitazione seguente), il titolo 1 (h1) è assegnato al nome del sito e i titoli 2 (h2) sono associati al titolo delle pagine e alle intestazioni dei box delle barre laterali.
Pertanto, quando inserirai contenuti strutturati, ricordati di marcare i tuoi titoli partendo da titolo 3 (h3).

Parola di riferimento

Screen reader

Applicazione software che interpreta e riproduce mediante sintesi vocale o display braille il testo mostrato sullo schermo di un computer.

Ultime modifiche: luned, 6 giugno 2011, 11:33
Salta Co-LabSalta Navigazione

Navigazione